fbpx
Radio Mercato Centrale


Il pesce fresco di Fabrizio Giannini e Stefano Di Somma

la bottega di Luca Saladino

La cucina di mare

Mercato Centrale Roma | Il pesce frsco di Fabrizio Giannini e Stefano Di Somma

Per Luca Saladino la cucina di pesce è ricordo, vivacità e freschezza. Nelle sue preparazioni ci sono il racconto di una passione sconfinata per la tradizione e il ricordo dei piatti e dei sapori delle ricette di famiglia.
Luca Saladino ha lavorato nel mondo della ristorazione fin dai tempi del liceo, fino a diventare direttore di sala. Dopo una breve parentesi, in cui il suo percorso ha subito una deviazione verso il mondo della fotografia e della comunicazione visiva, ha deciso di tornare alla sua passione originaria. Il momento di svolta è arrivato dopo l’incontro con Martino Bellincampi e il progetto Pastella, al quale Luca dà il suo contributo portando passione, rigore e la competenza nella conoscenza delle materie prime e delle preparazioni.

Il mare è predominante: Luca ama le isole, le luci delle lanterne dei pescatori che si vedono di notte in lontananza, e il profumo dei piatti appena preparati, ancora fumanti. Il fritto non deve mancare mai, non a caso tra i suoi piatti più rappresentativi ci sono sicuramente il baccalà in pastella e le sarde ripiene e fritte. Ogni piatto è legato a un ricordo ancora nitido, quello di un boccone croccante e saporito che Luca ama riproporre
ai suoi clienti in bottega, scegliendo sempre le migliori materie prime, provenienti da pesca sostenibile.

In bottega: polpo fritto con panatura di taralli, calamari in pastella, gamberi in pasta kataifi, cartoccio misto o singolo, carpaccio di branzino, tonno marinato e salse artigianali.

scopri di più...

Luca Saladino ha lavorato nel mondo della ristorazione fin dai tempi del liceo, fino a diventare direttore di sala. Dopo una breve parentesi, in cui il suo percorso ha subito una deviazione verso il mondo della fotografia e della comunicazione visiva, ha deciso di tornare alla sua passione originaria. Il momento di svolta è arrivato dopo l’incontro con Martino Bellincampi e il progetto Pastella, al quale Luca dà il suo contributo portando passione, rigore e la competenza nella conoscenza delle materie prime e delle preparazioni.

Il mare è predominante: Luca ama le isole, le luci delle lanterne dei pescatori che si vedono di notte in lontananza, e il profumo dei piatti appena preparati, ancora fumanti. Il fritto non deve mancare mai, non a caso tra i suoi piatti più rappresentativi ci sono sicuramente il baccalà in pastella e le sarde ripiene e fritte. Ogni piatto è legato a un ricordo ancora nitido, quello di un boccone croccante e saporito che Luca ama riproporre
ai suoi clienti in bottega, scegliendo sempre le migliori materie prime, provenienti da pesca sostenibile.

In bottega: polpo fritto con panatura di taralli, calamari in pastella, gamberi in pasta kataifi, cartoccio misto o singolo, carpaccio di branzino, tonno marinato e salse artigianali.

la bottega

X