fbpx
Radio Mercato Centrale


La pizza di Pier Daniele Seu

la bottega di Marco Quintili

la pizza

La pizza

Per Marco Quintili la pizza è sperimentazione, gusto e leggerezza. Nella sua bottega si passa dai grandi classici alle pizze d’autore e fritti perfettamente dorati e croccanti.
Nato in provincia di Caserta, Marco Quintili si è appassionato all’arte bianca fin da giovanissimo ed ha subito capito l’importanza dello studio e della sperimentazione per perfezionare le sue ricette. Nel 2017 ha aperto la sua prima pizzeria a Roma, ottenendo subito importanti riconoscimenti: ad oggi, Marco insegna le sue tecniche avanzate ai suoi allievi in tutta Europa e continua a creare ricette sempre nuove con strumentazioni all’avanguardia.

In bottega, Marco Quintili cerca di rispettare quanto più possibile la stagionalità delle materie prime, dividendo la sua proposta tra pizze e fritti sia classici che d’autore. Per questi ultimi, lascia spazio alla creatività e si diverte a mescolare sapori e tradizioni di più regioni, in particolare Campania e Lazio. Se tra i fritti spiccano le crocchette rivisitate nei modi più disparati, tra le pizze è impossibile non assaggiare l’ormai celebre Amatriciana in fiamme, preparata con filetti di San Marzano DOP, cacio, pepe cuvée della Tasmania, mozzarella di bufala, guanciale di maialino lucano allo stato brado. Al tavolo, la pizza viene “accesa” con un liquido infiammabile realizzato dallo stesso Marco Quintili: il guanciale prende fuoco, il grasso si scioglie e il risultato è un’esplosione di gusto e croccantezza.

scopri di più...

Nato in provincia di Caserta, Marco Quintili si è appassionato all’arte bianca fin da giovanissimo ed ha subito capito l’importanza dello studio e della sperimentazione per perfezionare le sue ricette. Nel 2017 ha aperto la sua prima pizzeria a Roma, ottenendo subito importanti riconoscimenti: ad oggi, Marco insegna le sue tecniche avanzate ai suoi allievi in tutta Europa e continua a creare ricette sempre nuove con strumentazioni all’avanguardia.

In bottega, Marco Quintili cerca di rispettare quanto più possibile la stagionalità delle materie prime, dividendo la sua proposta tra pizze e fritti sia classici che d’autore. Per questi ultimi, lascia spazio alla creatività e si diverte a mescolare sapori e tradizioni di più regioni, in particolare Campania e Lazio. Se tra i fritti spiccano le crocchette rivisitate nei modi più disparati, tra le pizze è impossibile non assaggiare l’ormai celebre Amatriciana in fiamme, preparata con filetti di San Marzano DOP, cacio, pepe cuvée della Tasmania, mozzarella di bufala, guanciale di maialino lucano allo stato brado. Al tavolo, la pizza viene “accesa” con un liquido infiammabile realizzato dallo stesso Marco Quintili: il guanciale prende fuoco, il grasso si scioglie e il risultato è un’esplosione di gusto e croccantezza.

la bottega

X