fbpx
Radio Mercato Centrale


MC - Chi siamo

Scegli una città

DALL’IDEA AL MERCATO

Il progetto Mercato Centrale nasce nel 2014 da un’idea di Umberto Montano, imprenditore della ristorazione, e dall’esperienza imprenditoriale del gruppo Human Company della famiglia Cardini-Vannucchi, leader in Italia nel settore del turismo all’aria aperta, co-fondatori del progetto.

La sinergia nata dall’incontro tra i due ha dato vita a un nuovo modo di parlare del cibo che fa della semplicità il suo punto di forza. Un’idea solida, che si realizza in un format innovativo e che riporta al centro gli artigiani del gusto e il loro saper fare in un’ideale piazza della bontà.

Il Mercato Centrale non è solo un luogo per mangiare e fare la spesa, ma un centro di aggregazione in cui cibo e cultura si fondono, grazie anche a un fitto calendario di eventi gratuiti e aperti a tutti, grandi e piccini. Si riscopre la funzione storica del mercato come luogo di destinazione, di incontro e di scoperta, aperto alla città in un dialogo costante con il tessuto urbano.

LE TAPPE

È il 23 aprile 2014 quando inaugura il Mercato Centrale Firenze al primo piano dello storico mercato coperto di San Lorenzo, uno spazio di 3.000 mq a lungo abbandonato e che in breve tempo è ritornato ad essere punto di riferimento per la città, riuscendo a conquistare fiorentini e turisti da tutto il mondo.

Il 5 ottobre 2016 si aggiunge il Mercato Centrale Roma, presso la Cappa Mazzoniana della Stazione Termini che, come avvenuto per Firenze, contribuisce alla riqualifica dello storico quartiere Esquilino.

Nel 2017 il Mercato Centrale coglie un’ulteriore opportunità di sviluppo nell’incontro con il centro commerciale I Gigli di Campi Bisenzio (FI), inaugurando a giugno Ai Banchi del Mercato Centrale. Una declinazione del format che fonde due identità: quella dello shopping con quella del buon cibo italiano secondo la tradizione artigiana.

Il 13 aprile 2019 inaugura il Mercato Centrale Torino a Porta Palazzo: 4500 mq distribuiti su tre livelli sono il risultato della riqualifica del Centro Palatino, restituito ai cittadini con nuove botteghe, una scuola di cucina, una torrefazione didattica e un grande spazio dedicato agli eventi.

E la prossima tappa? Arriviamo a Milano nel 2020 negli spazi della Stazione Centrale, con un importante progetto di rigenerazione urbana, gli artigiani del gusto e la migliore offerta gastronomica del territorio locale, regionale e nazionale.

UNA STORIA DI PASSIONE

Il progetto Mercato Centrale nasce con l’obiettivo di creare uno spazio aperto, sentito e vissuto, un contenitore d’arte e di relazioni, di conoscenza e di cibo, che restituisce centralità agli artigiani del gusto e propone un’esperienza sempre nuova, buona, elementare.

La formula si basa sulla ricerca della qualità nel binomio cibo – cultura, in un sistema complesso di scambi e relazioni che riporta al centro l’esperienza del cibo con semplicità ed innovazione. Passione, professionalità e cura sono i valori che ispirano le persone che hanno contribuito al successo del progetto. Il Mercato Centrale, infatti, nasce dalle persone, con le persone e per le persone, grazie ad un metodo di lavoro orizzontale che promuove ed incentiva la spinta verso creatività ed innovazione a tutti i livelli.

Non esiste un Mercato uguale all’altro, ma ciascuno si sviluppa per dare risalto alle caratteristiche dello spazio che occupa e alle tradizioni del territorio con cui dialoga, senza mai snaturare i capisaldi del format e i suoi valori.

I NUMERI E LE PERSONE

La bontà è elementare.
X