fbpx
Radio Mercato Centrale


Scegli una città

Manifesto

iconografie dell’Indipendenza

IL PROGETTO

L’arte è il cibo dell’anima e il Mercato Centrale Torino sceglie di sostenere un progetto artistico dal respiro urbano e indipendente. Nasce così la collaborazione con l’associazione artistica NESXT, per un progetto che indaga il concetto di libertà e diversità: MANIFESTO | iconografie dell’Indipendenza.
Gli artisti del territorio sono stati coinvolti a rappresentare la loro idea di indipendenza, come valore e come espressione, e i manifesti selezionati si sono trasformati in opere destinate all’affissione pubblica.

La mostra al pubblico costituisce la seconda fase di M/AAVV – Manifesti/Appunti per un’autonomia della visione, progetto nato da SPAZIOY (Roma), nel quale NESXT ha invitato le diverse realtà del network a esprimere la loro idea culturale, ideologica, economica ed operativa del concetto di indipendenza – tema centrale nell’attività di NESXT – attraverso la realizzazione di manifesti sviluppati con contenuti grafici e/o verbali. Il progetto, attraverso un’azione congiunta, ha avuto una prima restituzione dei risultati raccolti durante Manifesta 12 a Palermo, allo SpazioY, e presso il MAXXI di Roma per The Independent – NESXT.

“In questo progetto, il concetto di indipendenza travalica la dimensione artistica per farsi riflessione di natura sociale e civile, stimolando la consapevolezza critica del singolo e della collettività: manifesti che in questo senso diventano pensieri politici” dichiarano Olga Gambari e Annalisa Russo di NESXT.

LA MOSTRA

NESXT e Mercato Centrale Torino, rispettivamente ideatori e produttori del progetto, presenteranno MANIFESTO sabato 4 maggio alle 18.30 allo Spazio Fare, al secondo piano del Mercato.
La mostra, inoltre, è frutto della collaborazione con SPAZIOY, il Salone Internazionale del Libro di Torino, il museo MACRO di Roma ed è patrocinata dal Comune di Torino.
Dal 2 al 16 maggio i manifesti dell’indipendenza si potranno vedere per le strade di Torino, con l’obiettivo di far coincidere i luoghi dell’arte con quelli della quotidianità: le idee prendono forma nelle vie torinesi, dove il concetto di indipendenza diventa azione pubblica. Il risultato è una riflessione corale sul concetto di indipendenza nella società attuale, un manifesto ideale affisso in vari punti di Torino, rendendo la città stessa un museo a cielo aperto.

Una selezione dei manifesti verrà esposta all’interno degli spazi del Salone Internazionale del Libro di Torino, che si terrà dal 9 al 13 maggio. Al termine del Salone e delle affissioni, alcune opere saranno ancora a disposizione del pubblico presso il Mercato Centrale Torino. In autunno, infine, l’esperienza torinese verrà raccontata nell’ambito di una mostra al museo MACRO di Roma.

“L’arte oggi viene a cercarci nei luoghi stessi della riproduzione sociale, ci chiede di essere pronti in ogni momento a un dialogo con le immagini, le forme e le situazioni che possono stimolare una percezione diversa delle cose. La collaborazione con NESXT conferma la vocazione di Mercato Centrale nel supportare la ricerca e la produzione artistica da parte di talenti indipendenti in un dialogo aperto con la città”.
Domenico Montano, Direttore Generale di Mercato Centrale.

Fin dalla sua nascita il Mercato Centrale ha lasciato ampio spazio al mondo dell’arte. Negli anni ha instaurato importanti rapporti di collaborazione con le realtà nazionali, per ribadire un unico concetto: l’arte va vissuta, respirata e divorata – con gli occhi – perché parte della vita quotidiana. La collaborazione con NESXT rafforza questo concetto, proponendo alla città di Torino un nuovo progetto artistico dopo Plotting the Central Body di Maria Pecchioli.

X