fbpx
Radio Mercato Centrale


Retrobotteghe

Scegli una città

La dieta etnica di Sheldon Cooper

Postato il 16 febbraio 2015 da Elide Messineo
Uno dei modi più semplici per conoscere le abitudini alimentari made in USA sono i film e le serie tv, che offrono spunti in grande quantità. Gli Stati Uniti sono una terra nata da diverse contaminazioni ed ogni città offre qualsiasi tipo di menu, è la patria del take away. Difficile pensare a New York senza hot dog ma anche senza pastrami, pizza, o le scatolette del cibo cinese che in tv si vedono sparse per le stanze di ogni casa. Le serie tv sono un ottimo modo per trasmettere questa multiculturalità ai fornelli, riuscireste ad immaginare Homer Simpson senza le sue ciambelle o Dale Cooper di “Twin Peaks” senza la sua torta di ciliegie? Impossibile non citare la colazione “crime” di Dexter Morgan, il serial killer ha una sigla d’apertura interamente dedicata alla sua colazione a base di arance rosse, uova e bacon, seviziate a dovere. Un’altra serie cult è senza alcun dubbio “Breaking Bad” ed anche se in quel caso i fornelli non vengono usati esattamente per preparare cibo, le vaschette di pollo del fast food Los Pollos Hermanos di Gus giocano un ruolo importantissimo. A riprova del fatto che in America non esiste una vera e propria tradizione culinaria, ma un miscuglio di ricette provenienti da ogni parte del mondo, basta dare un’occhiata a tutto quello che mangia in una sola settimana Sheldon Cooper di “The Big Bang Theory“.

Ossessivo compulsivo, Sheldon tende a distaccarsi raramente dalle sue abitudini in generale, così il lunedì inizia la settimana con la cucina thailandese: meekrob (noodle di riso con salsa agrodolce) e pollo Satay (straccetti di petto di pollo aromatizzati con erbe e spezie, spesso accompagnati con riso). La cena del lunedì può subire una piccola variazione solo in presenza di pollo agli anacardi, che arriva direttamente dal ristorante cinese.
Il martedì invece Sheldon e i suoi amici mangiano alla Cheesecake Factory, lui mangia il suo adorato cheeseburger con bacon chiedendo salsa barbecue, bacon e formaggio a parte. C’è spazio anche per la cucina italiana, il giovedì sera, mentre il venerdì sul tavolino di Sheldon fanno la loro apparizione ravioli a vapore, pollo del generale Tso (contaminazione Cina-Usa), manzo e broccoli, gamberi con salsa d’aragosta, Lo Mein (noodles di grano e verdure con eventuale aggiunta di carne o pesce).

Alcune serie hanno dato così tanto spazio al cibo da aver attirato l’attenzione dei curiosi e degli esperti del settore: da “Game of Thrones” è addirittura nato un ricettario ufficiale e la HBO ha pensato bene di organizzare un food event ispirato al banchetto delle nozze di Margaery e Joffrey in occasione del lancio dei DVD dell’ultima stagione nel Regno Unito. Ci sono altri blog che fanno da contenitori per le ricette viste in altre serie, come “Downton Abbey” e “I Soprano“, in cui spiccano pastina con la ricotta, cannelloni e pasta e ceci. E se mai doveste sognare di essere gli ultimi esseri umani rimasti sulla Terra, non dimenticate di portare con voi un sacchetto di semi di girasole.

X