fbpx
Radio Mercato Centrale


Retrobotteghe, il blog del Mercato Centrale

Scegli una città

Un anno di cibo: la capsula del tempo

Postato il 17 Dicembre 2019 da Elide Messineo
Che fai a Capodanno? Iniziano le frasi e i rituali che si porta sempre dietro dicembre, quelli che un po’ li odiamo ma sotto sotto ci aspettiamo sempre che accadano. Il rassicurante ripetersi delle cose è una coperta calda nel gelido inverno e quello che ci fa stare ancora meglio, in questo slalom tra una tavolata e l’altra, è tirare le somme. Anno dopo anno, sempre allo stesso modo e sempre convinti che faremo di meglio. C’è un anno intero che aspetta a braccia aperte tutte le nostre buone intenzioni ma nel frattempo non dimentichiamoci com’è che siamo arrivati fin qui. C’è una capsula del tempo da riempire con spezzoni di ricordi da ritrovare, chissà quando e chissà dove, piccole riflessioni da portarci un po’ più in là, ‘ché non si sa mai.

GENNAIO

2020, suona un po’ strano? L’inizio di un nuovo anno fa riflettere più del solito su come il tempo passi in fretta e, al di là dei discorsi intrisi di luoghi comuni che si fanno alla fermata del bus, su come spesso non ce ne rendiamo conto. E, non appena lo realizziamo, vorremmo avere tra le mani l’elisir dell’eterna giovinezza. Nel caso in cui non lo sappiate, potrebbe essere “sufficiente” prenotare un volo per Bimini.

LEGGI: SULLE SPIAGGE DI BIMINI

FEBBRAIO

L’amore può essere molte cose, può essere vero o presunto, può essere ricambiato oppure no. L’amore è il motore che muove il mondo e non c’è mese più azzeccato di febbraio, col suo San Valentino, per celebrarlo.

LEGGI: LA MISURA DELL’AMORE

MARZO

Il 7 marzo 1890, nel cosiddetto “anno senza estate”, Bram Stoker andava a cena avvolto nella nebbia londinese. Non fu una digestione ottimale la sua, quella notte, perché il granchio ripieno che aveva gustato gli causò parecchi incubi. Grazie a quell’indigestione oggi possiamo leggere “Dracula”.

LEGGI: SE UNA GELIDA NOTTE D’INVERNO UNO SCRITTORE

APRILE

Aprile dolce dormire, un po’ starnutire. Marzo ha smesso di essere pazzerello, il sole sembra essere tornato quasi con convinzione e hai un’irresistibile voglia di gelato. Il suo richiamo è come quello delle sirene per Ulisse ma non hai alcuna intenzione di ignorarlo.

LEGGI: LA FATA CARAPINA

MAGGIO

C’è stato un tempo, si dice, in cui tutti gli uomini parlavano la stessa lingua e poi è successo il caos. Che non è proprio un caos, ma è la bellezza di avere tanti modi diversi per raccontare le cose, per descrivere i sentimenti e le sensazioni.

LEGGI: L’INTRADUCIBILE BELLEZZA DELL’ESSERE

GIUGNO

Lo mangeresti tutti i giorni tutto l’anno ma è quando il caldo inizia a farsi sentire davvero che proprio non sai dire di no di fronte a un avocado toast. Ci sono tante storie che meritano d’essere ascoltate e ci sono cibi che meritano di essere consumati con consapevolezza. Dopo aver letto tutto questo ti ritroverai di fronte a un grande dilemma, cosa sceglierai?

LEGGI: IL DILEMMA DELL’AVOCADO


Mercato Centrale Roma | Polpo | Pirati, polvere da sparo e una bottiglia di rum


LUGLIO

Sarà un luglio particolarmente caldo o particolarmente piovoso? Qualunque cosa accada, potrai percepire gli effetti del cambiamento climatico e se tutto questo sta accadendo è perché non ci sono più i pirati di una volta.

LEGGI: POLVERE DA SPARO E UNA BOTTIGLIA DI RUM

AGOSTO

Nell’agosto del 1951, in un paesello della Francia, accadde una cosa che ancora oggi a raccontarla non ci si crede. Immaginate che tutto il paese vada fuori di testa e che non ci siano più manicomi per contenere le persone in stati deliranti: è successo per davvero e tutti hanno dato la colpa al fornaio.

LEGGI: TUTTI PAZZI PER IL PANE

SETTEMBRE

La prima settimana di settembre è una delle più difficili dell’anno. Tutto sta nel saper superare quella sensazione di depressione insormontabile e poi sarà una passeggiata. Niente paura, basta tornare alla routine, anche se è concesso qualche sospiro nostalgico nei confronti delle vacanze appena terminate.

LEGGI: TORNARE IN CITTÀ

OTTOBRE

Siamo già a ottobre e sembra di vedere tutto arancione. Non sono solo le foglie degli alberi, tutto intorno è pieno di zucche da mangiare, da decorare, per festeggiare. Halloween è alle porte e durante la notte delle streghe tutto può succedere.

LEGGI: BRUSCOLINI E PUMPKIN SPICE

NOVEMBRE

Un viaggio lisergico nel mondo di “Alice nel paese delle meraviglie”, tra citazioni, ricette e rock psichedelico. Un lungo, lunghissimo trip prima di salutare l’anno, immaginando come sarebbe prendere un tè con il Cappellaio Matto e quel ghiro che proprio non ce la fa a stare sveglio.

LEGGI: FEED YOUR HEAD. IL CIBO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

DICEMBRE

Sembra di essere tornati al punto di partenza, perché la storia si ripete, anche la tua. Finito questo ciclo, ce n’è un altro che aspetta di cominciare. L’importante è farlo con nuove consapevolezze e pronti a non commettere i vecchi sbagli, anche se pure loro non sono meno importanti.

LEGGI: IMPARARE DAGLI ERRORI


X